tpi-logo-trasparente

Dipende solo da te (di G. Gambino)

Quando questa rivista è nata nel 2021 si è promessa di non guardare in faccia nessuno servendo solo i suoi lettori. La campagna pubblicitaria recitava: così coraggiosi da uscire in edicola venerdì 17. Sono passati quasi due anni e mezzo e il coraggio non ci è di certo mancato, prova ne sia la mole di […]

2024: l’anno della democrazia (di G. Gambino)

Nel 2024 oltre 3,5 miliardi di persone si recheranno alle urne, in tutto il mondo, per eleggere un nuovo Parlamento e indicare un nuovo leader.  Si terranno elezioni in quasi settanta Paesi, dagli Usa alla Russia passando per Bangladesh, India, Indonesia, Bielorussia, Taiwan, Messico e molti altri ancora. Comprese quelle Europee. Un dato storico e […]

Il Rinascimento Saudita e il Medioevo europeo (di G. Gambino)

La vittoria di Riad per l’Expo 2030 è un tassello importante per la costruzione della visione saudita da qui ai prossimi anni: il “Rinascimento saudita”, cosiddetto anche da “illustri” cittadini di Firenze, che alle bellezze lasciate in dote da Brunelleschi e altri preferiscono i petroldollari di Bin Salman. Il Paese del Golfo, guidato dal giovane […]

Sminuire e attaccare la magistratura è l’atavico hobby della destra (di G. Gambino)

Se la salute di un Paese si misurasse dalle dichiarazioni di premier e ministri saremmo un Paese finito. Fortunatamente nessuno ascolta e legge più cosa dicono premier e ministri quindi siamo salvi (almeno in parte). Dopo le perle di ministri minori, non paghi delle gaffe mondiali collezionate, questa settimana ci siamo dovuti accontentare delle parole […]

Perché nessuno parla più dell’Ucraina? (di G. Gambino)

C’è stato un tempo in cui l’Ucraina era la madre di tutte le battaglie. L’invasione russa ha costituito, secondo molti osservatori-servitori, il simbolo della democrazia e della libertà da difendere a ogni costo, la tutela del diritto internazionale, perché nessuno Stato potesse mai più violare la sovranità di un altro. Fanfare varie, riarmo militare a […]

“Tacciano le armi”: quell’appello che Israele ha dimenticato (di G. Gambino)

«Visto che non credo ci sia qualcuno che vincerà mai due volte il Premio Nobel, permettetemi di cogliere l’occasione e dare un tocco personale a questo riconoscimento prestigioso. Nell’età durante la quale la maggior parte dei giovani combatte per scoprire i segreti della matematica o i misteri della Bibbia, nel periodo in cui sbocciano i […]

Se l’Occidente non vuole perdere credibilità, deve trattare Israele come Russia e Hamas

Le parole del presidente degli Stati Uniti Joe Biden immediatamente successive all’attacco del 7 ottobre rivelano la complessità dinnanzi alla quale Israele si trova. L’offensiva di terra a Gaza sottopone gli israeliani al giudizio della Storia. L’azione militare che ne deriverà potrà infatti risultare decisiva per sconfiggere definitivamente Hamas sul campo, ma potrebbe non essere […]

A cosa serve davvero proiettare la bandiera di un popolo aggredito? (di G. Gambino)

Ha senso appendere o proiettare sui monumenti storici e i palazzi delle istituzioni del nostro Paese la bandiera di uno Stato in segno di solidarietà verso quel popolo? La domanda è affascinante perché impone una riflessione di ampio respiro la cui risposta potrebbe risultare più complessa del semplice e banale gesto simbolico. Esiste una spiegazione […]

TPI scritto per un giorno dai ragazzi di Caivano

Da quando Caivano è entrata nel dibattito pubblico, tutti ne parlano. I media, un tempo ignari dell’esistenza stessa del paese dell’hinterland partenopeo, si sono legittimamente buttati a capofitto nel raccontare in lungo e in largo tutto ciò che accade, in cronaca diretta, nel Comune più chiacchierato d’Italia. Elicotteri in volo, blitz polizieschi, passerelle politiche. Dieci […]